Dicono di Noi.

Capisci subito quando un’idea è vincente: perché è rivoluzionaria, nella sua semplicità e verità: e questa di A2d è un’idea vincente.
Perchè beviamo e, per quanto mi riguarda, abbiamo bevuto solo acqua in bottiglie di plastica? […]

Ottimo servizio. Da 6 mesi bevo solo acqua del rubinetto di casa, mi sono tolta un peso e speriamo di vedere meno bottiglie di plastica galleggianti in mare. Dovremmo farlo tutti. Grazie alla Sidra che avevo sottovalutato, e grazie a voi che mi avete fatto ricredere.

Super professionali e disponibilissimi! E poi, grande il progetto Bevi Meno Plastica nelle scuole!

Ho avuto modo di utilizzare il loro servizio sia da privato che da amministratore di condominio e l’ho trovato cortese, sollecito, competente e…appassionato.
Veramente Grazie!

Professionalità, chiarezza e disponibilità. Analisi effettuata in modo scrupoloso. Consigliatissimo a tutti!

Servizio impeccabile professionisti e totale dedizione in quello che fanno.

TEDXCATANIA

Per un futuro migliore è necessario ridurre drasticamente il consumo di acqua in bottiglia di plastica. Il primato italiano per consumo capite è dato da una cattiva abitudine e dalla mancanza di informazione sulla qualità dell’acqua di casa. L’acqua dura non fa venire i calcoli renali: lo dicono gli urologi. L’acqua del rubinetto non ha bisogno di filtri o trattamenti domestici: lo dice l’Istituto Superiore di Sanità.  L’analisi chimica fisica e microbiologica dell’acqua del rubinetto accompagnata dal commento esperto di professionisti, la condivisione di dati scientifici di monitoraggio dell’acqua domestica, il controllo sulle vasche condominiali accompagnato dalla selezione di fonti di informazioni corrette combattono pregiudizi e paure sull’acqua del rubinetto di casa come valida alternativa all’acqua imbottigliata. Riconquistare l’accesso e la fiducia nella propria acqua del rubinetto è un gesto concreto che aiuta la salute dell’uomo e dell’ambiente.