pH – Concentrazione ioni idrogeno

Cos’è il pH e perché si analizza nell’acqua potabile.

Il pH indica la concentrazione di ione idrogeno in una soluzione. È un parametro indicatore molto usato nel controllo dell’acqua perché seppure non abbia un impatto diretto sui consumatori, dà informazioni essenziali sulle caratteristiche delle acque, per esempio sulle proprietà corrosive e incrostanti o sui trattamenti di potabilizzazione quali, tra l’altro, la disinfezione.  Il suo valore è funzione di numerose variabili come la composizione ionica dell’acqua, il tipo di equilibri acido – base che si instaurano in soluzione, la temperatura.

panorama

L’allegato I parte C del D.Lgs  n. 31 del 2 febbraio 2001 stabilisce per il pH di un acqua potabile un range tra 6,5 – 9,5 estremi compresi: il valore minimo può essere inferiore per acque confezionate e naturalmente ricche o arricchite di anidride carbonica. In generale è raro riscontrare acque con pH estremi, a meno che non ci siano contaminazioni chimiche ingenti.

2017-11-16T18:22:49+00:00